+39 075 609699 info@lusios.it

Certificazione verde Covid19: novità introdotte dal DL 05 del 04/02/2022

Lusios S.r.l.

Novità introdotte dal DL 05 del 04/02/2022

(pubblicato in GU n. 29 del 04/02/2022)

Il decreto-legge n.5 del 04/02/2022, Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo, stabilisce come:

  • Non hanno più scadenza le certificazioni COVID-19 rilasciate a coloro che al completamento del ciclo vaccinale primario (due dosi) abbiano:
    • Ricevuto la dose booster;
    • Contratto il COVID-19 e ne siano guariti (certificato di avvenuta guarigione).
  • La scadenza delle certificazioni verdi passa a 6 mesi per coloro che abbiano contratto il COVID-19 al termine della prima dose di vaccino. La scadenza decorre dalla data di certificata guarigione.
  • A coloro che abbiano contratto il COVID-19 al termine del completamento del ciclo primario di vaccinazione è riconosciuta la possibilità di usufruire del regime di auto sorveglianza in caso di contatto stretto con soggetto positivo.
  • Eliminazione delle restrizioni in zona rossa per i soggetti dotati di green pass rafforzato
  • Agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e  di  secondo  grado è consentito l’accesso ai mezzi di trasporto scolastico dedicato anche in assenza del green pass rafforzato. In tali condizioni è previsto l’obbligo di indossare mascherine FFP2.

Il decreto contiene alcune novità sulla gestione delle positività nel sistema educativo, scolastico e formativo:

  • Sistema integrato di educazione e di istruzione:
    • Fino a 4 casi di positività l’attività procede in presenza. È fatto obbligo di eseguire un test molecolare o antigenico (quest’ultimo anche somministrato) alla prima comparsa di sintomi o dopo 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione;
    • Con 5 o più casi sospensione delle attività. La sospensione avviene se l’accertamento del quinto caso di positività si verifica entro cinque giorni dall’accertamento del caso
  • Scuole primarie:
    • Fino a 4 casi di positività l’attività procede in presenza. Insegnanti e studenti sopra i 6 anni devono indossare le FFP2 fino al 10° giorno successivo al contatto. È fatto obbligo di eseguire un test molecolare o antigenico (quest’ultimo anche somministrato) alla prima comparsa di sintomi o dopo 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo. In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione;
    • Con 5 o più casi rilevati entro 5 giorni dalla rilevazione del primo caso, attività didattica digitale integrata per 5 giorni ad eccezione dei soggetti che:
      • abbiano completato il ciclo vaccinale;
      • Guariti COVID da meno di 120 gg o al termine del completamento del ciclo vaccinale primario;
      • Abbiano ricevuto la dose booster
      • In possesso del certificato di esenzione alla vaccinazione.
    • Scuole secondarie di primo grado:
      • Se solo un caso di positività, didattica in presenza con utilizzo di FFP2;
      • Con 2 o più casi, rilevati entro 5 giorni dalla rilevazione del primo caso, attività didattica digitale integrata per 5 giorni ad eccezione dei soggetti
        • Che abbiano completato il ciclo vaccinale;
        • Guariti COVID da meno di 120 gg o al termine del completamento del ciclo vaccinale primario;
        • Abbiano ricevuto la dose booster
        • In possesso del certificato di esenzione alla vaccinazione.

Nelle scuole primarie e secondarie ai fini del calcolo dei casi confermati positivi al COVID-19 non è considerato il personale educativo e scolastico.

Il decreto entra in vigore dal 05/02/2022.

Circolare Ministero della Salute 04/02/2022

La circolare aggiorna le indicazioni per le misure di quarantena:

  • Nessuna quarantena, ma autosorveglianza per 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo e verifica mediante test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno per i soggetti asintomatici che:
    • Abbiano ricevuto la dose booster;
    • Abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 14 giorni, ma da meno di 120 giorni senza essersi sottoposti alla dose booster;
    • Siano guariti nei 120 giorni precedenti;
    • Siano guariti a seguito del completamento del ciclo primario.
  • Quarantena di 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo e verifica mediante test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno per i soggetti asintomatici:
    • Non vaccinati;
    • Che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario;
    • Che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni;
    • Che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni senza essersi sottoposti alla dose booster;
    • Che siano guariti da più di 120 giorni senza essersi sottoposti alla dose booster;

I soggetti sottoposti a quarantena che risultino negativi al test antigenico rapido o molecolare al termine del quinto giorno, sono obbligati ad indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi.

Ordinanze del Ministero della Salute del 31/01/2022

L’ordinanza stabilisce come a partire dal 10/02/2022:

  • sia rimosso l’obbligo di indossare le mascherine di protezione all’aperto.
  • sia rimossa la sospensione delle attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati

Ordinanza del Ministero della Salute del 08/02/2022

L’ordinanza rinnova l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private fino al 31/03/2022.