+39 075 609699 info@lusios.it

Covid19 – Green Pass

Lusios S.r.l.

In data 23 luglio 2021 è stato pubblicato il testo del nuovo Decreto-legge n°105 Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche.

Il decreto ha modificato i parametri di ingresso in zona bianca, gialla, arancione e rossa, assegnando un maggior rilievo al tasso di occupazione dei posti letto in area medica.

L’articolo 3 definisce inoltre come l’accesso ad alcune attività possa essere consentito, a partire dal 06/08/2021, solo a soggetti muniti di certificazione verde COVID-19:

  • Servizi di ristorazione per il consumo al tavolo o al chiuso;
  • Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;
  • Musei, mostre ed altri luoghi di cultura;
  • Piscine, palestre, centri benessere, sport di squadra limitatamente alle attività al chiuso;
  • Sagre, fiere, convegni e centri congressi;
  • Centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • Centri culturali, sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso ed ad esclusione dei centri educativi per l’infanzia (centri estivi) e relative aree di ristorazione;
  • Sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò;
  • Concorsi pubblici.

L’obbligo di possesso della certificazione verde non vale esclusivamente per i soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e/o esenti.

La Legge n°87 del 17/06/2021 aveva già regolato alcuni casi nei quali il possesso della certificazione verde è obbligatorio:

  • Spostamenti in entrata e in uscita dai territori collocati in zona arancione o rossa ();
  • Permanenza nelle sale di attesa dei dipartimenti d’emergenza e accettazione e dei reparti di pronto soccorso;
  • Possibilità di uscite temporanee alle persone ospitate presso strutture di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistenziali e assimilabili;
  • Partecipazione a feste conseguenti a cerimonie civili religiose al chiuso.

Alcune delle misure sopraelencate erano peraltro già contenuti in decreti di cui tale Legge costituisce la conversione o l’abrogazione.

In data 30/07/2021 il Ministero della Salute, al fine di agevolare l’applicazione di tale misura verso cittadini stranieri ha stabilito attraverso la circolare n°34414 l’equipollenza delle certificazioni vaccinali e di guarigione rilasciate dai paesi dell’area Schengen, USA, Giappone, Israele, Canada e Gran Bretagna. Per i cittadini di quest’ultimo paese resta valido l’obbligo di quarantena di 5 gg al momento dell’ingresso in Italia.

Altre disposizioni recenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 sono costituite da:

  • Circolare del Ministero della Salute n°32884 del 21/07/2021: stabilisce come sia possibile considerare la somministrazione di una dose unica di vaccino per i soggetti con pregressa infezione entro i 6 mesi dalla stessa e comunque non oltre 12 mesi dalla guarigione;
  • Circolare del Ministero della Salute n°34307 del 29/07/2021: stabilisce la possibilità di utilizzo del vaccino Moderna nei soggetti a partire dei 12 anni di età. La stessa misura era stata autorizzata per il vaccino Pfizer mediante la Circolare del Ministero della Salute n°25121 del 04/06/2021.