+39 075 609699 info@lusios.it

Decreto Riaperture: elementi rilevanti (D.L. 22 aprile 2021, n. 52)

Lusios S.r.l.

Il nuovo decreto Covid sulle riaperture dal 26 aprile, dopo l’approvazione del Cdm, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale per entrare in vigore lunedì. La principale novità del dl è il ritorno della zona gialla, con l’apertura dei ristoranti a pranzo e cena (soltanto all’aperto), il via libera agli spostamenti e la riapertura – graduale – di cinema, musei, palestre e piscine.

Di seguito i principali aspetti di novità:

ASPETTO  ELEMENTI DI NOVITA’
Misure restrittive Le misure restrittive stabilite nella zona rossa si applicano anche nelle regioni nelle quali l’incidenza cumulativa settimanale dei contagi è superiore ai 250 casi per 100.000 abitanti
Spostamenti Gli spostamenti in entrata ed in uscita dai territori in zona arancione e gialla sono consentiti ai soggetti muniti delle certificazioni verdi.
Definizione di certificato verde

Certificato attestante:

  • Avvenuta vaccinazione (al termine del ciclo prescritto, validità 6 mesi);
  • Avvenuta guarigione con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto (validità 6 mesi);
  • Effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo (in questo caso il certificato è valido 48 ore)
Attività scolastica in presenza

La percentuale di popolazione scolastica che dovrà seguire in presenza lo svolgimento dei servizi educativi dovrà essere pari a:

  • Per Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado: 100% (non derogabile).
  • Scuole superiori di 2° grado:
    • fra il 50% ed il 75% in zona rossa
    • fra il 70% ed il 100% in zone gialle e arancioni.
  • Per le Università è stabilito di svolgere le attività prioritariamente in presenza nel rispetto delle linee guida. In zona rossa è possibile prevedere lo svolgimento in presenza degli insegnamenti relativi al primo anno
Servizi di ristorazione

Nella zona gialla, sono consentite le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti.

Dal 1° giugno 2021, nella zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione sono consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5:00 fino alle ore 18:00, nel rispetto di protocolli e linee guida.

Spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, cinema.

Eventi sportivi

Consentiti in zona gialla nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • Solo posti a sedere preassegnati;
  • Distanza interpersonale di almeno 1 mt;
  • Capienza non superiore al 50%;
  • Numero massimo di spettatori non superiore a:
    • 500 persone al chiuso;
    • 1000 persone all’aperto;
  • Il numero massimo di spettatori può essere definito diversamente con:
    • Rispetto principi fissati dal Comitato Tecnico Scientifico
    • Adozione apposite linee guida;

Le linee guida sopramenzionate possono tenere in considerazione il possesso del certificato verde.

Eventi sportivi Quanto elencato dal punto precedente è valido dal 1°giugno 2021
Attività consentite

Dal 26 Aprile, lo svolgimento di sport di contatto è consentito in zona gialla e senza l’uso di spogliatoi.

Dal 15 Maggio è consentito l’uso di piscine in zona gialla e all’aperto in conformità ad appositi protocolli e linee guida.

Dal 1 Giugno sono consentite le attività in palestre in conformità ad appositi protocolli e linee guida.

Dal 15 Giugno è consentita la partecipazione in presenza alle Fiere.

Dal 1 Luglio è consentita:

  • la partecipazione a convegni e congressi in fascia gialla in conformità a protocolli e linee guida;
  • le attività nei centri termali;
  • le attività dei parchi tematici e di divertimento